«Salvatore Di Giacomo novelliere “sentimentale”»,