La “giovanezza spenta” e altro: fra Keats e Leopardi,