Purezza del diritto e politicità delle decisioni