L’impiego di personale militare per la «prevenzione di delitti di criminalità organizzata»