Il neoantico e la terapia della vita umana