Verità e giudizio: il senso e la funzione dell’essere tra aisthesis e doxa