Pascal Coste, viaggiatore d’architettura per lavoro, per studio, per passione