Dai suoi disegni di viaggio si vede che Aalto amava l’Italia