Nel saggio si analizzano i livelli su cui si dispone il racconto autobiografico:euristico,ermeneutico,etico. Fondamentale è il riferimento a Ludwig Binswanger e Whilhelm Schapp,infatti la centralità della narrazione nella stessa psichiatria si impone sempre più con l’attuale attenzione alla dimensione ermeneutica. Il tempo narrativo ed il tempo della vita coincidono indissolubilmente nella percezione dell’accaduto e nel senso che diamo all’evento,soprattutto quello educativo che produce cambiamento.

Il paradigma narratologico e le tecnologie, autoriflessive nella pedagogia introspettiva

MANNESE, Emiliana
2004

Abstract

Nel saggio si analizzano i livelli su cui si dispone il racconto autobiografico:euristico,ermeneutico,etico. Fondamentale è il riferimento a Ludwig Binswanger e Whilhelm Schapp,infatti la centralità della narrazione nella stessa psichiatria si impone sempre più con l’attuale attenzione alla dimensione ermeneutica. Il tempo narrativo ed il tempo della vita coincidono indissolubilmente nella percezione dell’accaduto e nel senso che diamo all’evento,soprattutto quello educativo che produce cambiamento.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11386/1068583
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact