Il contributo espone i risultati raggiunti in merito allo studio della ceramica a banda rossa presente negli scavi dell'Italia meridionale con particolare riguardo ad una tipologia detta "graffita" che si pone come marcatore cronologico per i secoli IX-X. Tale tipologia ceramica è presente in tutti i siti di occupazione longobarda in Campania mentre è assente nelle altre regioni ed è ritenuta una tipologia che nasce in seguito alla conquista da parte di Carlo Magno del regno longobardo come attestazione di appartenenza etnica. I motivi , realizzati a sgraffio sulle bande rosse dipinte sui corpi ceramici, riprendono i motivi decorativi di stampo germanico .

La ceramica della plebs di S. Maria di Rota a Mercato S. Severino (SA): simbolismo bizantino e tradizione longobarda nella produzione campana altomedievale

FIORILLO, ROSA
2003

Abstract

Il contributo espone i risultati raggiunti in merito allo studio della ceramica a banda rossa presente negli scavi dell'Italia meridionale con particolare riguardo ad una tipologia detta "graffita" che si pone come marcatore cronologico per i secoli IX-X. Tale tipologia ceramica è presente in tutti i siti di occupazione longobarda in Campania mentre è assente nelle altre regioni ed è ritenuta una tipologia che nasce in seguito alla conquista da parte di Carlo Magno del regno longobardo come attestazione di appartenenza etnica. I motivi , realizzati a sgraffio sulle bande rosse dipinte sui corpi ceramici, riprendono i motivi decorativi di stampo germanico .
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11386/1072248
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact