L’effetto determinato dal Polo universitario salernitano sul mercato immobiliare locale costituisce il tema dello studio condotto dai ricercatori dell'Unità Operativa di Salerno. All'interno di tale tema, questa sezione ricostruisce – per gli ultimi trenta anni - le condizioni sociali, politiche e normativo-urbanistiche dei territori interessati dall'insediamento e dal consolidamento dell'installazione accademica. Il quadro conoscitivo così delineato agevola l 'analisi storica del mercato immobiliare, consentendo di distinguere gli effetti indotti su di esso dalla presenza dell'Ateneo rispetto a condizionamenti di altra matrice, e di interpretare eventuali reazioni eterogenee manifestatesi in territori limitrofi alla iperstruttura. Il capitolo è sviluppato sulla base di molteplici contributi. Il primo riordina le vicende storiche che portarono alla localizzazione della sede universitaria nella Valle dell'Irno, deludendo le ambizioni salernitane di un'ubicazione intramoenia. Sono illustrate le motivazioni che furono addotte a ciascuno dei differenti progetti di allocazione. Inoltre, sono descritti sinteticamente lo sviluppo dell'offerta formativa dal 1970 ad oggi e la crescita della popolazione studentesca. Il secondo contributo analizza la normativa urbanistica in vigore dal 1970 ad oggi nei comuni dell'hinterland. In tal modo è verificata la contemperazione del "fenomeno università" nelle scelte di pianificazione. Sono sviluppati i dovuti confronti tra strumenti pianificatori di epoche diverse e di differente livello operativo (piani particolareggiati, piani regolatori, piani di area vasta). Il terzo ambito di riflessione fa riferimento all'elaborazione dei dati raccolti (circa 5.800 contratti di locazione,3.200 contratti di compravendita, 17.600 concessioni edilizie) presso l'Agenzia delle Entrate di Salerno, presso i notai del territorio di indagine, presso gli Uffici tecnici dei comuni di studio. Attraverso il confronto incrociato tra questi dataset e la comparazione con numerosi dati Istat sono stati ricostruiti orientamenti, tendenze, inclinazioni, particolarità nell'andamento del mercato immobiliare locale. Lo studio ha portato alla definizione di un quadro informativo complesso, strumentale alla strutturazione della mappa dei valori immobiliari e alla implementazione di un modello di intelligenza artificiale atto a prevedere l’evoluzione del mercato pure in presenza di shock esogeni, quali ad esempio I'ampliamento dell'offerta formativa, l'oscillazione del numero di iscritti, le variazioni della domanda di abitazione in loco da parte degli studenti. Tuttavia, il presente capitolo, oltre a rappresentare un puntuale rapporto sulle vicende socio-economiche dell'area di studio negli ultimi tre decenni, dettaglia - per gli ultimi cinque anni - le dinamiche del mercato delle locazioni. Consentendo così di valutare in chiave micro e macroeconomica i risultati e le prospettive di rendimento dell'investimento nel settore.

Gli effetti del Polo universitario salernitano sul mercato immobiliare locale: il territorio di studio

DE MARE, GIANLUIGI
2007

Abstract

L’effetto determinato dal Polo universitario salernitano sul mercato immobiliare locale costituisce il tema dello studio condotto dai ricercatori dell'Unità Operativa di Salerno. All'interno di tale tema, questa sezione ricostruisce – per gli ultimi trenta anni - le condizioni sociali, politiche e normativo-urbanistiche dei territori interessati dall'insediamento e dal consolidamento dell'installazione accademica. Il quadro conoscitivo così delineato agevola l 'analisi storica del mercato immobiliare, consentendo di distinguere gli effetti indotti su di esso dalla presenza dell'Ateneo rispetto a condizionamenti di altra matrice, e di interpretare eventuali reazioni eterogenee manifestatesi in territori limitrofi alla iperstruttura. Il capitolo è sviluppato sulla base di molteplici contributi. Il primo riordina le vicende storiche che portarono alla localizzazione della sede universitaria nella Valle dell'Irno, deludendo le ambizioni salernitane di un'ubicazione intramoenia. Sono illustrate le motivazioni che furono addotte a ciascuno dei differenti progetti di allocazione. Inoltre, sono descritti sinteticamente lo sviluppo dell'offerta formativa dal 1970 ad oggi e la crescita della popolazione studentesca. Il secondo contributo analizza la normativa urbanistica in vigore dal 1970 ad oggi nei comuni dell'hinterland. In tal modo è verificata la contemperazione del "fenomeno università" nelle scelte di pianificazione. Sono sviluppati i dovuti confronti tra strumenti pianificatori di epoche diverse e di differente livello operativo (piani particolareggiati, piani regolatori, piani di area vasta). Il terzo ambito di riflessione fa riferimento all'elaborazione dei dati raccolti (circa 5.800 contratti di locazione,3.200 contratti di compravendita, 17.600 concessioni edilizie) presso l'Agenzia delle Entrate di Salerno, presso i notai del territorio di indagine, presso gli Uffici tecnici dei comuni di studio. Attraverso il confronto incrociato tra questi dataset e la comparazione con numerosi dati Istat sono stati ricostruiti orientamenti, tendenze, inclinazioni, particolarità nell'andamento del mercato immobiliare locale. Lo studio ha portato alla definizione di un quadro informativo complesso, strumentale alla strutturazione della mappa dei valori immobiliari e alla implementazione di un modello di intelligenza artificiale atto a prevedere l’evoluzione del mercato pure in presenza di shock esogeni, quali ad esempio I'ampliamento dell'offerta formativa, l'oscillazione del numero di iscritti, le variazioni della domanda di abitazione in loco da parte degli studenti. Tuttavia, il presente capitolo, oltre a rappresentare un puntuale rapporto sulle vicende socio-economiche dell'area di studio negli ultimi tre decenni, dettaglia - per gli ultimi cinque anni - le dinamiche del mercato delle locazioni. Consentendo così di valutare in chiave micro e macroeconomica i risultati e le prospettive di rendimento dell'investimento nel settore.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11386/1740402
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact