La crescita del mercato immobiliare, registrata negli ultimi dieci anni, è stata sostenuta dai grandi investitori, condizionati dalle vicende alterne dei mercati finanziari, e dai piccoli acquirenti, stimolati - soprattutto nell'ultimo lustro - dal basso costo del denaro. Questa tendenza si è diversificata in relazione all'attrattività degli specifici contesti territoriali. In particolare, gli ambiti urbani ubicati nelle vicinanze di grandi iperstrutture, quali le sedi universitarie, sono risultati solitamente soggetti a dinamiche peculiari, associate alla forza e alla stabilità della domanda di locazione. Il presente contributo analizza le caratteristiche del mercato delle locazioni per studenti fuori sede nella conurbazione dell'Ateneo salernitano; sviluppa rilievi e comparazioni tra la fenomenologia osservata nei più importanti comuni dell'hinterland - Fisciano, Baronissi, Mercato San Severino e Calvanico - e quella del capoluogo di provincia, Salerno, che dal Campus dista circa quindici chilometri; giunge alla stima dei saggi di rendimento degli immobili residenziali ceduti in affitto. Il database utilizzato è formato da 1.303 contratti di locazione depositati presso gli uffici dell'Edisu, Ente per il diritto allo studio, sottoscritti da studenti fuori sede tra il 2000 e 2006 e da oltre 500 valori immobiliari (tra prezzi e offerte) rilevati nel corso della ricerca generale relativa agli effetti del Polo universitario sul mercato immobiliare locale. Del quadro osservato è stata fatta, tra I'altro, una lettura prospettica alla luce delle possibili iniziative di politica fiscale correlate con I'ultima manovra finanziaria.

Il rendimento degli immobili in affitto agli studenti fuori sede

DE MARE, GIANLUIGI;
2007

Abstract

La crescita del mercato immobiliare, registrata negli ultimi dieci anni, è stata sostenuta dai grandi investitori, condizionati dalle vicende alterne dei mercati finanziari, e dai piccoli acquirenti, stimolati - soprattutto nell'ultimo lustro - dal basso costo del denaro. Questa tendenza si è diversificata in relazione all'attrattività degli specifici contesti territoriali. In particolare, gli ambiti urbani ubicati nelle vicinanze di grandi iperstrutture, quali le sedi universitarie, sono risultati solitamente soggetti a dinamiche peculiari, associate alla forza e alla stabilità della domanda di locazione. Il presente contributo analizza le caratteristiche del mercato delle locazioni per studenti fuori sede nella conurbazione dell'Ateneo salernitano; sviluppa rilievi e comparazioni tra la fenomenologia osservata nei più importanti comuni dell'hinterland - Fisciano, Baronissi, Mercato San Severino e Calvanico - e quella del capoluogo di provincia, Salerno, che dal Campus dista circa quindici chilometri; giunge alla stima dei saggi di rendimento degli immobili residenziali ceduti in affitto. Il database utilizzato è formato da 1.303 contratti di locazione depositati presso gli uffici dell'Edisu, Ente per il diritto allo studio, sottoscritti da studenti fuori sede tra il 2000 e 2006 e da oltre 500 valori immobiliari (tra prezzi e offerte) rilevati nel corso della ricerca generale relativa agli effetti del Polo universitario sul mercato immobiliare locale. Del quadro osservato è stata fatta, tra I'altro, una lettura prospettica alla luce delle possibili iniziative di politica fiscale correlate con I'ultima manovra finanziaria.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11386/1740404
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact