IL contributo prende in esame due citazioni del De sera numinis vindicta negli Adagia di Erasmo: il Sangue di Esopo (Ser. num. 556F-557A = Adag. II VI 63) e i Giardini di Adone Ser. num. 560B-C e Adag. I I 4). In entrambi casi l'umanista fornisce una propria traduzione latina del passo che può aver influenzato le esegesi proposte da altri interpreti umanisti quali Pirckheimer, Marconville o Xylander. Proprio il confronto tra queste diverse versioni del XVI secolo può offrire un contributo ecdotico di sicuro interesse anche per un moderno editore dell'opuscolo plutarcheo.

Il De sera numinis vindicta e gli Adagia di Erasmo da Rotterdam

AMENDOLA, Stefano
2010

Abstract

IL contributo prende in esame due citazioni del De sera numinis vindicta negli Adagia di Erasmo: il Sangue di Esopo (Ser. num. 556F-557A = Adag. II VI 63) e i Giardini di Adone Ser. num. 560B-C e Adag. I I 4). In entrambi casi l'umanista fornisce una propria traduzione latina del passo che può aver influenzato le esegesi proposte da altri interpreti umanisti quali Pirckheimer, Marconville o Xylander. Proprio il confronto tra queste diverse versioni del XVI secolo può offrire un contributo ecdotico di sicuro interesse anche per un moderno editore dell'opuscolo plutarcheo.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11386/2293716
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact