Matte Blanco scopre nell’inconscio freudiano la co-presenza e l’intreccio tra il pensiero e la negazione del pensiero. Egli continua, dunque, con il rigore scientifico e metodologico che caratterizzerà tutto il suo lavoro, la lettura-traduzione del mondo inconscio avviata da Freud, giungendo alla scoperta dei principi alla base della logica del sistema inconscio. Il principio di generalizzazione e il principio di simmetria permettono di dare senso e significato alle caratteristiche del sistema inconscio e conducono lo psicoanalista cileno all’elaborazione di un nuovo modo di pensare il funzionamento della mente - la teoria della bi-logica - in cui la logica classica (aristotelica o bivalente) co-esiste operativamente con la logica dell’inconscio, sebbene tale coesistenza risulti incompatibile e antinomica. In questa antinomia si evidenzia come la mente, avendo a disposizione la logica classica, la logica simmetrica e la bi-logica, esprime un fondamentale fatto ontologico, ossia l’esistenza di due modi di essere: il modo di essere asimmetrico che opera distinzioni tra cose, ordina e regola il conoscere e si rapporta al reale, e un altro modo di essere simmetrico che tratta ogni oggetto di conoscenza come se fosse omogeneo e indivisibile. Un modo di essere che si esprime nelle esperienze emozionali profonde, a cui è possibile accedere grazie a una funzione di traduzione-dispiegamento che dà conto dello strutturarsi continuamente variabile del pensiero, indagato da Matte Blanco focalizzando l’attenzione sulle sue componenti e non sui contenuti, sui suoi percorsi, ossia il pensare e il sentire e i loro molteplici intrecci. L’intera produzione scientifica di Matte Blanco costituisce un avanzamento della teorizzazione che riguarda le modalità conoscitive insite nei processi di pensieroe nell’emozione.

Ignacio Matte Blanco e le origini della bi-logica

GORRESE, Anna
2009

Abstract

Matte Blanco scopre nell’inconscio freudiano la co-presenza e l’intreccio tra il pensiero e la negazione del pensiero. Egli continua, dunque, con il rigore scientifico e metodologico che caratterizzerà tutto il suo lavoro, la lettura-traduzione del mondo inconscio avviata da Freud, giungendo alla scoperta dei principi alla base della logica del sistema inconscio. Il principio di generalizzazione e il principio di simmetria permettono di dare senso e significato alle caratteristiche del sistema inconscio e conducono lo psicoanalista cileno all’elaborazione di un nuovo modo di pensare il funzionamento della mente - la teoria della bi-logica - in cui la logica classica (aristotelica o bivalente) co-esiste operativamente con la logica dell’inconscio, sebbene tale coesistenza risulti incompatibile e antinomica. In questa antinomia si evidenzia come la mente, avendo a disposizione la logica classica, la logica simmetrica e la bi-logica, esprime un fondamentale fatto ontologico, ossia l’esistenza di due modi di essere: il modo di essere asimmetrico che opera distinzioni tra cose, ordina e regola il conoscere e si rapporta al reale, e un altro modo di essere simmetrico che tratta ogni oggetto di conoscenza come se fosse omogeneo e indivisibile. Un modo di essere che si esprime nelle esperienze emozionali profonde, a cui è possibile accedere grazie a una funzione di traduzione-dispiegamento che dà conto dello strutturarsi continuamente variabile del pensiero, indagato da Matte Blanco focalizzando l’attenzione sulle sue componenti e non sui contenuti, sui suoi percorsi, ossia il pensare e il sentire e i loro molteplici intrecci. L’intera produzione scientifica di Matte Blanco costituisce un avanzamento della teorizzazione che riguarda le modalità conoscitive insite nei processi di pensieroe nell’emozione.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11386/2600707
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact