Il lavoro ha ad oggetto il tema dell'appello al Consiglio di Stato dell'ordinanze cautelari, che a sua volta è condizionato dalla natura e dai caratteri della tutela cautelare dinanzi al Tar. Lo scritto si occupa di tre profili problematici. Innanzitutto, a differenza di altri processi, l'evoluzione della tutela cautelare non ha determinato la creazione di un vero e proprio processo cautelare. Inoltre, latutela cautelare in appello nel processo amministrativo è condizionata dalla carenza di motivazione delle ordinanze cautelari. Infine, il terzo elemento di criticità della tutela cautelare in appello è rappresentato dalla posizione deteriore riservata al controinteressato.

Il processo cautelare di appello e la posizione dei controinteressati

PERONGINI, Sergio
2010

Abstract

Il lavoro ha ad oggetto il tema dell'appello al Consiglio di Stato dell'ordinanze cautelari, che a sua volta è condizionato dalla natura e dai caratteri della tutela cautelare dinanzi al Tar. Lo scritto si occupa di tre profili problematici. Innanzitutto, a differenza di altri processi, l'evoluzione della tutela cautelare non ha determinato la creazione di un vero e proprio processo cautelare. Inoltre, latutela cautelare in appello nel processo amministrativo è condizionata dalla carenza di motivazione delle ordinanze cautelari. Infine, il terzo elemento di criticità della tutela cautelare in appello è rappresentato dalla posizione deteriore riservata al controinteressato.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11386/3095057
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact