Il contributo analizza il percorso di sviluppo della regione Campania a partire dagli inizi dell’800 fino alla più recente attualità, in termini di dimensione regionale collegata al più ampio contesto europeo. L’approccio metodologico utilizzato è stato strutturato sull’analisi, per dati e per problemi, in un’ottica diacronica, dell’organizzazione territoriale, dei soggetti coinvolti e delle politiche attuate. I principali temi trattai hanno riguardato l’assetto urbanistico del territorio, le classi di governo, le azioni di sviluppo socio demografico ed economico, le relazioni di potere e l’interlocuzione della Regione con livelli di governo sovra-ordinati. La comparazione critica delle strategie attuate a scala regionale ha consentito di evidenziare l’evoluzione seguita nella costruzione dell’identità regionale e di mettere in evidenza, per ciascuna fase storica, le sfide, le opportunità e le scelte politiche adottate. Partendo dalla suggestione della trama storica sono state, poi, analizzate in maniera più dettagliata le tematiche inerenti il contesto storico attuale. La ricerca, difatti, ha approfondito le vicende geopolitiche più recenti utili a comprendere i processi che la Regione Campania ha avviato al fine di supportare il processo di avvicinamento al nuovo contesto geopolitico europeo. Rispetto alle sollecitazioni offerte dall’Unione Europea in tema di politica di coesione, particolare attenzione è stata dedicata alle scelte strategiche in tema di sviluppo dei trasporti e di infrastrutturazione del territorio. In questo campo, la Campania ha espresso un segnale evidente della volontà di connettersi in senso ampio alla nuova dimensione sovranazionale europea.

Campania: the long journey from the Kingdom of Naples to the European Union

AMODIO, TERESA
2011-01-01

Abstract

Il contributo analizza il percorso di sviluppo della regione Campania a partire dagli inizi dell’800 fino alla più recente attualità, in termini di dimensione regionale collegata al più ampio contesto europeo. L’approccio metodologico utilizzato è stato strutturato sull’analisi, per dati e per problemi, in un’ottica diacronica, dell’organizzazione territoriale, dei soggetti coinvolti e delle politiche attuate. I principali temi trattai hanno riguardato l’assetto urbanistico del territorio, le classi di governo, le azioni di sviluppo socio demografico ed economico, le relazioni di potere e l’interlocuzione della Regione con livelli di governo sovra-ordinati. La comparazione critica delle strategie attuate a scala regionale ha consentito di evidenziare l’evoluzione seguita nella costruzione dell’identità regionale e di mettere in evidenza, per ciascuna fase storica, le sfide, le opportunità e le scelte politiche adottate. Partendo dalla suggestione della trama storica sono state, poi, analizzate in maniera più dettagliata le tematiche inerenti il contesto storico attuale. La ricerca, difatti, ha approfondito le vicende geopolitiche più recenti utili a comprendere i processi che la Regione Campania ha avviato al fine di supportare il processo di avvicinamento al nuovo contesto geopolitico europeo. Rispetto alle sollecitazioni offerte dall’Unione Europea in tema di politica di coesione, particolare attenzione è stata dedicata alle scelte strategiche in tema di sviluppo dei trasporti e di infrastrutturazione del territorio. In questo campo, la Campania ha espresso un segnale evidente della volontà di connettersi in senso ampio alla nuova dimensione sovranazionale europea.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11386/3103534
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact