Lo studio delle tecniche costruttive utilizzate nelle murature che costituiscono il cortile minore del castello di Lagopesole consentono di chiarire le fasi evolutive del castrum normanno. Esse sono state così ricondotte all'età di Carlo I d'Angiò (1266-1285), al quale si deve anche la realizzazione della chiesa, più volte oggetto di accese discussioni sulla sua datazione. Il sovrano angioino portò a compimento parte dei lavori iniziati da Federico II e continuati da Manfredi, tra cui donjon e terme.

Castel Lagopesole: l'ammodernamento angioino del castrum normanno

FIORILLO, ROSA
2011

Abstract

Lo studio delle tecniche costruttive utilizzate nelle murature che costituiscono il cortile minore del castello di Lagopesole consentono di chiarire le fasi evolutive del castrum normanno. Esse sono state così ricondotte all'età di Carlo I d'Angiò (1266-1285), al quale si deve anche la realizzazione della chiesa, più volte oggetto di accese discussioni sulla sua datazione. Il sovrano angioino portò a compimento parte dei lavori iniziati da Federico II e continuati da Manfredi, tra cui donjon e terme.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11386/3111341
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact