L’Ausdruckstanz, la sinistra politica e il lavoro di Jean Weidt