Processo criminale e giudice privato: l'actio ex sponsione