Nella storia dell’arte oltre a Platone, Plotino , lo pseudo-Dionigi , uno degli autori più chiamati in causa per interpretare opere d’arte del Medioevo occidentale è, straordinariamente, il poco noto Ambrogio Autperto (†784), originario della Gallia, monaco e brevemente abate di San Vincenzo al Volturno. Le sue omelie mariane, concentrate sul ruolo salvifico di Maria, e il suo commentario all’Apocalisse, uno dei primi composti nel Medioevo insieme a quello di Beda il Venerabile (†735) e di Beato di Liébana (†798), sono stati infatti percepiti dagli storici dell’arte come di ispirazione per opere d’arte di tema mariano e apocalittico tra il IX e il XII s. sia in Italia centro-meridonale, che nel mondo transalpino. E' sulla fortuna critica di Autperto in relazione alla cripta di Epifanio che si incentra il presente contributo.

Ambrogio Autperto e la Cripta di Epifanio nella storia dell’arte medievale

DELL'ACQUA, Francesca
2013-01-01

Abstract

Nella storia dell’arte oltre a Platone, Plotino , lo pseudo-Dionigi , uno degli autori più chiamati in causa per interpretare opere d’arte del Medioevo occidentale è, straordinariamente, il poco noto Ambrogio Autperto (†784), originario della Gallia, monaco e brevemente abate di San Vincenzo al Volturno. Le sue omelie mariane, concentrate sul ruolo salvifico di Maria, e il suo commentario all’Apocalisse, uno dei primi composti nel Medioevo insieme a quello di Beda il Venerabile (†735) e di Beato di Liébana (†798), sono stati infatti percepiti dagli storici dell’arte come di ispirazione per opere d’arte di tema mariano e apocalittico tra il IX e il XII s. sia in Italia centro-meridonale, che nel mondo transalpino. E' sulla fortuna critica di Autperto in relazione alla cripta di Epifanio che si incentra il presente contributo.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11386/3970003
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact