Ultimo esponente della scuola algebrica italiana cinquecentesca, Rafael Bombelli è autore de L’algebra (1572), trattato che da un lato presenta un quadro organico e completo di una disciplina che si era arricchita di diversi risultati originali nel corso del secolo – primo tra tutti, la risoluzione delle equazioni di terzo e quarto grado – e dall’altro cerca di affrancarsi dalla tradizione abachistica, privilegiando un approccio speculativo mutuato dall’Aritmetica di Diofanto (III-IV sec.). Uno dei risultati più notevoli dell’Algebra è la soluzione del cosiddetto «caso irriducibile» dell’equazione cubica, brillantemente ottenuta da Bombelli con l’introduzione dei nuovi segni «più di meno» e «meno di meno».

Rafael Bombelli

GAVAGNA, Veronica
2013

Abstract

Ultimo esponente della scuola algebrica italiana cinquecentesca, Rafael Bombelli è autore de L’algebra (1572), trattato che da un lato presenta un quadro organico e completo di una disciplina che si era arricchita di diversi risultati originali nel corso del secolo – primo tra tutti, la risoluzione delle equazioni di terzo e quarto grado – e dall’altro cerca di affrancarsi dalla tradizione abachistica, privilegiando un approccio speculativo mutuato dall’Aritmetica di Diofanto (III-IV sec.). Uno dei risultati più notevoli dell’Algebra è la soluzione del cosiddetto «caso irriducibile» dell’equazione cubica, brillantemente ottenuta da Bombelli con l’introduzione dei nuovi segni «più di meno» e «meno di meno».
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11386/4028453
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact