Il saggio analizza e interpreta l'esperimento educativo della Nave Asilo "Caracciolo" (1913-1928) dal punto di vista delle categorie di "memoria" ed "eredità responsabile", inquadrando il "metodo Civita" per il recupero dell'infanzia abbandonata di Napoli nello specifico contesto socio-culturale e storico.

Giulia Civita Franceschi e l'esperimento educativo della Nave Asilo "Caracciolo" (1913-1928): una memoria da recuperare

SELVAGGIO, Maria Antonietta
2013

Abstract

Il saggio analizza e interpreta l'esperimento educativo della Nave Asilo "Caracciolo" (1913-1928) dal punto di vista delle categorie di "memoria" ed "eredità responsabile", inquadrando il "metodo Civita" per il recupero dell'infanzia abbandonata di Napoli nello specifico contesto socio-culturale e storico.
9788868440008
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11386/4036462
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact