Le costruzioni della scienza giuridica fra ragion pratica e spazio della politica