Un esperimento di tragedia in dialetto napoletano: "La Fenizia" di Nunziante Pagano