Operazioni di pre-consolidamento: la valutazione delle rimanenze