Incapacità e persona: la soluzione italiana