"Ne peccetur, quia peccatum est": sulle ragioni della pena nel mondo antico