Il Montezuma di Vivaldi, su libretto del poeta Alvise Giusti, basato sulla Historia de la conquista de México (1684) del cronista Antonio de Solís y Rivadeneira, ha avuto una storia accidentata: messo in scena con grande successo a Venezia nel 1733, «scomparve» misteriosamente per poi riapparire altrettanto misteriosamente durante la Seconda Guerra Mondiale; ri-scoperto nel 2002 e ri-costruite alcune parti mancanti del libretto, è stato rappresentato sia a Valencia (Spagna) che a Città del Messico, instaurando un complesso gioco di rinvii e allusioni tra storiografia e letteratura.

Montezuma di Vivaldi tra storiografia, letteratura e rappresentazione

GRILLO, Rosa Maria
2014

Abstract

Il Montezuma di Vivaldi, su libretto del poeta Alvise Giusti, basato sulla Historia de la conquista de México (1684) del cronista Antonio de Solís y Rivadeneira, ha avuto una storia accidentata: messo in scena con grande successo a Venezia nel 1733, «scomparve» misteriosamente per poi riapparire altrettanto misteriosamente durante la Seconda Guerra Mondiale; ri-scoperto nel 2002 e ri-costruite alcune parti mancanti del libretto, è stato rappresentato sia a Valencia (Spagna) che a Città del Messico, instaurando un complesso gioco di rinvii e allusioni tra storiografia e letteratura.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11386/4389853
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact