Nell’ambito della tradizione euclidea rinascimentale, la traduzione volgare degli Elementi pubblicata da Niccolò Tartaglia nel 1543, ricopre un ruolo particolare, essendo la prima edizione a stampa del testo euclideo in una lingua moderna. Il contributo verte sul contesto storico-scientifico in cui tale edizione venne a maturarsi e sulla sua rilevanza nella tradizione euclidea rinascimentale.

“Di ben intendere senza le Euclidiane Istruttioni, niun certo si puo avantare”: Tartaglia e gli Elementi

GAVAGNA, Veronica
2012

Abstract

Nell’ambito della tradizione euclidea rinascimentale, la traduzione volgare degli Elementi pubblicata da Niccolò Tartaglia nel 1543, ricopre un ruolo particolare, essendo la prima edizione a stampa del testo euclideo in una lingua moderna. Il contributo verte sul contesto storico-scientifico in cui tale edizione venne a maturarsi e sulla sua rilevanza nella tradizione euclidea rinascimentale.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11386/4415255
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact