La colonizzazione da parte della vegetazione spontanea di suoli degradati è un requisito essenziale per il loro recupero e riqualificazione. Notevole importanza riveste pertanto lo studio dei fattori che possono promuovere e sostenere lo sviluppo della vegetazione spontanea, come le pratiche di fertilizzazione e il miglioramento delle proprietà chimiche e fisiche del suolo. Allo scopo di chiarire gli effetti di differenti pratiche di fertilizzazione sulla naturale rivegetazione di un suolo agrario degradato, un'analisi della vegetazione erbacea spontanea è stata condotta per due anni su parcelle sottoposte nei quattro anni precedenti e durante lo studio a quattro differenti trattamenti: ammendamento con compost di qualità, fertilizzazione minerale, fertilizzazione mista compost-minerale, nessuna fertilizzazione. Le parcelle (4 per trattamento) hanno ospitato cicli colturali (scarola-melanzana e cavolfiore-pomodoro) nei quattro anni precedenti lo studio. L'analisi ha coinvolto tre differenti scale di indagine, dalla composizione in specie, alla struttura e alle proprietà complessive della comunità, utilizzando tre differenti unità di misura per la definizione dell'abbondanza di ciascuna specie (numero, biomassa e copertura). Sia le abbondanze relative delle specie dominanti che il numero totale di individui e la biomassa totale della comunità sono influenzate positivamente dall'ammendamento con compost, mentre la composizione in specie e la struttura della comunità in termini di abbondanza-diversità non variano in funzione dei trattamenti. In particolare, l'ammendamento con compost determina un aumento della biomassa prodotta e, nel tempo, un notevole aumento del numero di individui, con incrementi fino ad un ordine di grandezza. L'ammendamento del suolo con compost favorisce pertanto la naturale rivegetazione di aree degradate e al contempo rappresenta una strategia ecocompatibile di recupero dei rifiuti organici.

Effetti di differenti pratiche di fertilizzazione sulla rivegetazione spontanea di suoli degradati

BALDANTONI, Daniela;BELLINO, ALESSANDRO;ALFANI, Anna
2014

Abstract

La colonizzazione da parte della vegetazione spontanea di suoli degradati è un requisito essenziale per il loro recupero e riqualificazione. Notevole importanza riveste pertanto lo studio dei fattori che possono promuovere e sostenere lo sviluppo della vegetazione spontanea, come le pratiche di fertilizzazione e il miglioramento delle proprietà chimiche e fisiche del suolo. Allo scopo di chiarire gli effetti di differenti pratiche di fertilizzazione sulla naturale rivegetazione di un suolo agrario degradato, un'analisi della vegetazione erbacea spontanea è stata condotta per due anni su parcelle sottoposte nei quattro anni precedenti e durante lo studio a quattro differenti trattamenti: ammendamento con compost di qualità, fertilizzazione minerale, fertilizzazione mista compost-minerale, nessuna fertilizzazione. Le parcelle (4 per trattamento) hanno ospitato cicli colturali (scarola-melanzana e cavolfiore-pomodoro) nei quattro anni precedenti lo studio. L'analisi ha coinvolto tre differenti scale di indagine, dalla composizione in specie, alla struttura e alle proprietà complessive della comunità, utilizzando tre differenti unità di misura per la definizione dell'abbondanza di ciascuna specie (numero, biomassa e copertura). Sia le abbondanze relative delle specie dominanti che il numero totale di individui e la biomassa totale della comunità sono influenzate positivamente dall'ammendamento con compost, mentre la composizione in specie e la struttura della comunità in termini di abbondanza-diversità non variano in funzione dei trattamenti. In particolare, l'ammendamento con compost determina un aumento della biomassa prodotta e, nel tempo, un notevole aumento del numero di individui, con incrementi fino ad un ordine di grandezza. L'ammendamento del suolo con compost favorisce pertanto la naturale rivegetazione di aree degradate e al contempo rappresenta una strategia ecocompatibile di recupero dei rifiuti organici.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11386/4454257
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact