Sia Proclo sia Damascio, i principali rappresentati dell’ultimo neoplatonismo pagano, propongono una complessa e assai articolata riflessione sulla natura dell’essere rispetto alla assoluta trascendenza del Principio, procedendo sulla linea teoretica della moltiplicazione dei livelli di realtà e concependo una dimensione ontologica anteriore e trascendente rispetto alla molteplicità dispiegata degli enti.

L’uni-molteplicità dell’essere e la paradossalità del principio in Proclo e Damascio

ABBATE, MICHELE
2014

Abstract

Sia Proclo sia Damascio, i principali rappresentati dell’ultimo neoplatonismo pagano, propongono una complessa e assai articolata riflessione sulla natura dell’essere rispetto alla assoluta trascendenza del Principio, procedendo sulla linea teoretica della moltiplicazione dei livelli di realtà e concependo una dimensione ontologica anteriore e trascendente rispetto alla molteplicità dispiegata degli enti.
9788896950180
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11386/4641859
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact