L'intervento contiene una prima ricognizione e analisi storico-linguistica del lessico del ricamo e del cucito documentato da una farsa dialettale del Cinquecento, ambientata in una scuola femminile di avviamento ai mestieri tessili. Nel contributo si evidenzia anche come voci ed espressioni, attinte dalla parlata viva, entrino nelle scritture letterarie del tempo, in dialetto e in lingua, con intenti per lo più mimetici o parodici.

Il linguaggio delle arti tessili nella "Farza della Maestra" (sec. XVI)

TROIANO, Rosa
2015

Abstract

L'intervento contiene una prima ricognizione e analisi storico-linguistica del lessico del ricamo e del cucito documentato da una farsa dialettale del Cinquecento, ambientata in una scuola femminile di avviamento ai mestieri tessili. Nel contributo si evidenzia anche come voci ed espressioni, attinte dalla parlata viva, entrino nelle scritture letterarie del tempo, in dialetto e in lingua, con intenti per lo più mimetici o parodici.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11386/4644803
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact