La realizzazione di nuove costruzioni con elementi strutturali di materiale composito FRP diviene sempre più frequente nei Paesi maggiormente industrializzati. In tale ambito ad essere maggiormente utilizzati sono i profili in parete sottile realizzati con la tecnica della pultrusione, che garantisce l’insorgere di condizioni di isotropia trasversale, con piano di isotropia ortogonale all’asse di fibratura, coincidente con l’asse dell’elemento. Il modesto spessore dei profili pultrusi fa sì che il loro comportamento meccanico sia influenzato sensibilmente dagli spostamenti da ingobbamento. Inoltre, i valori relativamente modesti dei moduli di elasticità tangenziali, legati alle proprietà delle resine polimeriche che formano la matrice dei compositi FRP, possono influenzare in maniera non trascurabile l'entità degli spostamenti trasversali e modificare i valori dei carichi critici, sia locali che globali. Una diretta conseguenza delle considerazioni sopra esposte è che il progetto delle travi di FRP è spesso governato da valutazioni sulla deformabilità e sulla stabilità dell'equilibrio, con la conseguenza che l'entità delle tensioni ammissibili in condizioni di esercizio può risultare anche assai bassa rispetto alla resistenza del materiale composito. In letteratura sono presenti diversi studi che hanno riguardato sia il caso di elementi compressi, sia il caso di elementi inflessi. Il ruolo delle imperfezioni iniziali sull’entità degli spostamenti pre-critici, infine, rappresenta un ulteriore campo di indagine, al momento non sufficientemente investigato. In questo lavoro con riferimento al caso particolare, ma frequente nelle applicazioni, di travi a doppio T doppiamente simmetriche, è presentata un’analisi sull’influenza che le imperfezioni iniziali esibiscono sul comportamento pre-critico del profilo pultruso sia in termini di spostamenti trasversali che in termini di tensioni.

L’influenza delle imperfezioni iniziali sul comportamento meccanico di profili compositi pultrusi

ASCIONE, FRANCESCO;MANCUSI, Geminiano
2013

Abstract

La realizzazione di nuove costruzioni con elementi strutturali di materiale composito FRP diviene sempre più frequente nei Paesi maggiormente industrializzati. In tale ambito ad essere maggiormente utilizzati sono i profili in parete sottile realizzati con la tecnica della pultrusione, che garantisce l’insorgere di condizioni di isotropia trasversale, con piano di isotropia ortogonale all’asse di fibratura, coincidente con l’asse dell’elemento. Il modesto spessore dei profili pultrusi fa sì che il loro comportamento meccanico sia influenzato sensibilmente dagli spostamenti da ingobbamento. Inoltre, i valori relativamente modesti dei moduli di elasticità tangenziali, legati alle proprietà delle resine polimeriche che formano la matrice dei compositi FRP, possono influenzare in maniera non trascurabile l'entità degli spostamenti trasversali e modificare i valori dei carichi critici, sia locali che globali. Una diretta conseguenza delle considerazioni sopra esposte è che il progetto delle travi di FRP è spesso governato da valutazioni sulla deformabilità e sulla stabilità dell'equilibrio, con la conseguenza che l'entità delle tensioni ammissibili in condizioni di esercizio può risultare anche assai bassa rispetto alla resistenza del materiale composito. In letteratura sono presenti diversi studi che hanno riguardato sia il caso di elementi compressi, sia il caso di elementi inflessi. Il ruolo delle imperfezioni iniziali sull’entità degli spostamenti pre-critici, infine, rappresenta un ulteriore campo di indagine, al momento non sufficientemente investigato. In questo lavoro con riferimento al caso particolare, ma frequente nelle applicazioni, di travi a doppio T doppiamente simmetriche, è presentata un’analisi sull’influenza che le imperfezioni iniziali esibiscono sul comportamento pre-critico del profilo pultruso sia in termini di spostamenti trasversali che in termini di tensioni.
978-88-6938-024-2
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11386/4646364
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact