L’outbreak come collasso dello spazio e fine dello Stato.