Il contributo analizza le diverse – e mai del tutto tipizzabili – situazioni giuridiche (c.dd. esistenziali) nelle quali la persona umana costituisce, ad un tempo, il soggetto titolare ed il riferimento oggettivo della tutela, sì che non è dato scinderne la titolarità dall’esercizio. L’analisi non è riservata alle sole ipotesi per le quali è il codice civile a dettare una – sia pure scarna – disciplina, come nel caso dell’integrità fisica (art. 5 c.c.), del diritto al nome (artt. 6-9), della tutela dell'immagine (art. 10); ma si estende a quelle prerogative, come il diritto alla riservatezza, all’informazione, all’istruzione e all’educazione e, più in generale, l'identità personale, la cui meritevolezza di protezione è tratta “dal sistema vigente”. Ciò nella consapevolezza che, poiché secondo le previsioni costituzionali la persona umana ha valore prioritario, ogni legittima aspirazione allo svolgimento della sua personalità - sia come singolo sia nelle formazioni sociali - deve trovare tutela, anche se con modalità non preventivamente determinate (c.d. atipicità dei diritti della personalità), ma non per questo meno efficaci. La necessità di apprestare una tutela effettiva ad ogni forma di manifestazione della personalità umana induce a preferire - là dove possibile - strumenti rimediali attuabili non tanto nel momento patologico (allorquando peraltro la riparazione del danno non può ripristinare la perdita subita), quanto in via preventiva, come l’inibitoria, diretta a far cessare (o a non far iniziare) il comportamento antigiuridico del danneggiate, o il rimedio ex art. 700 c.p.c., invocabile da chi ha fondato motivo di temere che, nel tempo necessario a far valere un suo diritto in via ordinaria, questo sia minacciato da un pregiudzio imminente e irreparabile.

Situazioni esistenziali

LONARDO, Loris
2014

Abstract

Il contributo analizza le diverse – e mai del tutto tipizzabili – situazioni giuridiche (c.dd. esistenziali) nelle quali la persona umana costituisce, ad un tempo, il soggetto titolare ed il riferimento oggettivo della tutela, sì che non è dato scinderne la titolarità dall’esercizio. L’analisi non è riservata alle sole ipotesi per le quali è il codice civile a dettare una – sia pure scarna – disciplina, come nel caso dell’integrità fisica (art. 5 c.c.), del diritto al nome (artt. 6-9), della tutela dell'immagine (art. 10); ma si estende a quelle prerogative, come il diritto alla riservatezza, all’informazione, all’istruzione e all’educazione e, più in generale, l'identità personale, la cui meritevolezza di protezione è tratta “dal sistema vigente”. Ciò nella consapevolezza che, poiché secondo le previsioni costituzionali la persona umana ha valore prioritario, ogni legittima aspirazione allo svolgimento della sua personalità - sia come singolo sia nelle formazioni sociali - deve trovare tutela, anche se con modalità non preventivamente determinate (c.d. atipicità dei diritti della personalità), ma non per questo meno efficaci. La necessità di apprestare una tutela effettiva ad ogni forma di manifestazione della personalità umana induce a preferire - là dove possibile - strumenti rimediali attuabili non tanto nel momento patologico (allorquando peraltro la riparazione del danno non può ripristinare la perdita subita), quanto in via preventiva, come l’inibitoria, diretta a far cessare (o a non far iniziare) il comportamento antigiuridico del danneggiate, o il rimedio ex art. 700 c.p.c., invocabile da chi ha fondato motivo di temere che, nel tempo necessario a far valere un suo diritto in via ordinaria, questo sia minacciato da un pregiudzio imminente e irreparabile.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11386/4652592
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact