Michele De Angelis e l'immagine della città