La presenza di Pisanello a Napoli sul finire degli anni Quaranta del Quattrocento è uno degli episodi cruciali della committenza di Alfonso d'Aragona, che si affianca agli interessi del sovrano per la pittura fiamminga. La considerazione del ruolo del pittore alla corte del Magnanimo offre anche lo spunto per una riflessione sull'influenza dei suoi disegni.

Pisanello a Napoli

Donato Salvatore
2019

Abstract

La presenza di Pisanello a Napoli sul finire degli anni Quaranta del Quattrocento è uno degli episodi cruciali della committenza di Alfonso d'Aragona, che si affianca agli interessi del sovrano per la pittura fiamminga. La considerazione del ruolo del pittore alla corte del Magnanimo offre anche lo spunto per una riflessione sull'influenza dei suoi disegni.
9788890871542
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11386/4734522
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact