Si analizza il ruolo di committente del mercante di quadri Pellegrino Peri nella Roma del Seicento a contatto con artisti del calibro del piemontese Giovan Battista Beinaschi, del marchigiano Giovanni Peruzzini, e del veneto Sebastiano Ricci, cui Peri commissiona e compra dipinti contribuendo al loro successo giovanile.

"Benefattore singolare". Pellegrino Peri tra Giovan Battista Beinaschi, Giovanni Peruzzini e Sebastiano Ricci

Loredana Lorizzo
2020

Abstract

Si analizza il ruolo di committente del mercante di quadri Pellegrino Peri nella Roma del Seicento a contatto con artisti del calibro del piemontese Giovan Battista Beinaschi, del marchigiano Giovanni Peruzzini, e del veneto Sebastiano Ricci, cui Peri commissiona e compra dipinti contribuendo al loro successo giovanile.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11386/4752550
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact