Dal "qui" all'"altrove"...e ritorno: il filone internazionalistico