Il tema centrale di questo intervento verte sulla lettura dei concetti nancyani di esposizione (ex-peau-sition), corporeità, soglia. A partire da tali concetti il filosofo francese traccia la decostruzione del pensiero occidentale e fa affiorare un'esistenza già da sempre esposta, messa a nudo, aperta, inscenata. "A fior di pelle"… questa è l'espressione – o, se vogliamo, il nuovo senso del mondo – che smantella "gli spazi chiusi, i recinti, le chiusure".

"A fior di pelle". Alcune riflessioni su Jean-Luc Nancy

D. CALABRO'
;
2021-01-01

Abstract

Il tema centrale di questo intervento verte sulla lettura dei concetti nancyani di esposizione (ex-peau-sition), corporeità, soglia. A partire da tali concetti il filosofo francese traccia la decostruzione del pensiero occidentale e fa affiorare un'esistenza già da sempre esposta, messa a nudo, aperta, inscenata. "A fior di pelle"… questa è l'espressione – o, se vogliamo, il nuovo senso del mondo – che smantella "gli spazi chiusi, i recinti, le chiusure".
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11386/4777825
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact