Lo studio giovanile di Kelsen sulla visione politica di Dante Alighieri sarà forse «un lavoro scolastico non originale», come lo definisce lo stesso giurista austriaco nella sua autobiografia; presenterà pure alcune attualizzazioni del pensiero dantesco non del tutto condivisibili; eppure consente un’interessante rilettura delle più mature riflessioni kelseniane di diritto internazionale, particolarmente utile dal momento che, in seguito alla crisi ucraina, è in atto una profonda revisione delle relazioni internazionali.

Kelsen, Dante e il sogno universale

Marco Galdi
2022

Abstract

Lo studio giovanile di Kelsen sulla visione politica di Dante Alighieri sarà forse «un lavoro scolastico non originale», come lo definisce lo stesso giurista austriaco nella sua autobiografia; presenterà pure alcune attualizzazioni del pensiero dantesco non del tutto condivisibili; eppure consente un’interessante rilettura delle più mature riflessioni kelseniane di diritto internazionale, particolarmente utile dal momento che, in seguito alla crisi ucraina, è in atto una profonda revisione delle relazioni internazionali.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11386/4801291
Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact