La tutela del patrimonio culturale è essenziale per preservare la memoria di monumenti, luoghi e territori e garantirne la trasmissione al futuro. Essa si attuta attraverso continue e attente operazioni di manutenzione, conservazione e trasformazione che, nella complessità del panorama architettonico attuale, è necessario considerare in un unico approccio metodologico così da perseguire la scelta migliore, che non leda l’integrità dei manufatti, ma che sia in grado di prolungarne la vita e migliorarne le prestazioni. Il contributo intende tracciare bilanci e prospettive nel definire le principali operazioni sul costruito storico in accordo con i principi della conservazione e dello sviluppo sostenibile.

Cum-servāre/Trāns-formāre/Manu-tĕnēre

Federica Ribera
2021-01-01

Abstract

La tutela del patrimonio culturale è essenziale per preservare la memoria di monumenti, luoghi e territori e garantirne la trasmissione al futuro. Essa si attuta attraverso continue e attente operazioni di manutenzione, conservazione e trasformazione che, nella complessità del panorama architettonico attuale, è necessario considerare in un unico approccio metodologico così da perseguire la scelta migliore, che non leda l’integrità dei manufatti, ma che sia in grado di prolungarne la vita e migliorarne le prestazioni. Il contributo intende tracciare bilanci e prospettive nel definire le principali operazioni sul costruito storico in accordo con i principi della conservazione e dello sviluppo sostenibile.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: https://hdl.handle.net/11386/4813260
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact