Dalla Tragoedie al Trauerspiel: Walter Benjamin e il linguaggio della modernità