G.Agamben, Quel che resta di Auschwitz