La riproduzione fonografica ed audiovisiva ex art. 141 bis c.p.p. tra dubbi interpretativi ed esigenze di garanzia