L'ambivalenza della società-fabbrica