Può la "amans memoria" di Agostino essere intesa non metafisicamente?