La causalità del bene nella Repubblica di Platone