A partire da una discussione della monografia di F. Fronterotta, Methexis, il contributo discute analiticamente la funzione causale delle idee in Platone. In particolare il lavoro si concentra sulla opportunità di intendere in senso attivo, cioè efficiente, e non solamente logica la causalità esercitata dalle idee. Questa funzione attiva trova espressione diretta nella figura del demiurgo del Timeo, la quale esprime in forma metaforica la causa attiva delle idee, che nel Timeo assumono la forma del vivente intelligibile.

Questioni eidetiche

FERRARI, Franco
2003

Abstract

A partire da una discussione della monografia di F. Fronterotta, Methexis, il contributo discute analiticamente la funzione causale delle idee in Platone. In particolare il lavoro si concentra sulla opportunità di intendere in senso attivo, cioè efficiente, e non solamente logica la causalità esercitata dalle idee. Questa funzione attiva trova espressione diretta nella figura del demiurgo del Timeo, la quale esprime in forma metaforica la causa attiva delle idee, che nel Timeo assumono la forma del vivente intelligibile.
File in questo prodotto:
Non ci sono file associati a questo prodotto.

I documenti in IRIS sono protetti da copyright e tutti i diritti sono riservati, salvo diversa indicazione.

Utilizza questo identificativo per citare o creare un link a questo documento: http://hdl.handle.net/11386/1067295
 Attenzione

Attenzione! I dati visualizzati non sono stati sottoposti a validazione da parte dell'ateneo

Citazioni
  • ???jsp.display-item.citation.pmc??? ND
  • Scopus ND
  • ???jsp.display-item.citation.isi??? ND
social impact