Risarcimento del danno, resta l'obbligo di tutelare un diritto soggettivo